©2019  Politica Smart

 

Sospetta censura da parte di Facebook

Da circa due settimane, ed inspiegabilmente, Facebook ha bloccato il link del nostro sito; non è più possibile infatti condividerlo tramite post né inserirlo all'interno del testo del post stesso.

Infatti se si tenta di condividere il link https://www.politicasmart.com si apre un pop-up che avverte che il link non può essere condiviso in quanto "viola gli standard della comunità".

Nessuna spiegazione ci è stata fornita da Facebook nonostante tre nostre segnalazioni; riteniamo si tratti di un tentativo di censura voluto, con molta

probabilità, da qualche ente o organizzazione a cui diamo fastidio.

La parola usata per registrare il dominio "politicasmart" non offende nessuno, non incita all'odio, non discrimina nessuno e rispetta tutti gli standard di Facebook, è alquanto evidente che si tratta di una censura, tra l'altro il dominio è regolarmente registrato, sia con l'estensione .com che .it per la quale abbiamo lo stesso problema. Tutto liscio invece con Twitter.

Siamo in contatto con tre studi legali al fine di dirimere la questione, in ogni caso si tratta di un atto che nega la libertà di espressione in un Paese sedicente democratico. Vi terremo aggiornati.